Aiuto:Lemma Italiano

Da Italiano-Zeneize.

In fase di stesura!!!

Nome della pagina

La pagina ufficiale di un Lemma Italiano ha il nome del Lemma di norma scritto con i soli accenti obbligatori dell'italiano. Si ricordi che in italiano è obbligatorio l'accento solo sulle parole polisillabe tronche (es. caffè) e su alcuni monosillabi per evitare gli omografi (es. , avverbio, per distinguerlo da la, articolo).
L'accento non obbligatorio non va mai messo. Per distinguere parole identiche che cambiano di significato a seconda dell'accentazione (es. àncora e ancòra oppure pèsca, il frutto, e pésca, l'attività economica e sportiva), anche in presenza di accenti obbligatori (es. pero e però) si veda sotto Disambiguazione.

Pagine di redirect

Per facilitare la ricerca delle parole accentate, occorre fare anche la pagina senza accenti da reindirizzare sulla pagina ufficiale. Per le parole che terminano con é va creata anche la pagina con la terminazione è da reindirizzare sulla pagina ufficiale. Ad es. per il lemma giacché vanno create le due pagine giacche e giacchè da reindirizzare su giacché.

  • Per reindireizzare una pagina occorre creare la pagina da reindirizzare ed inserire il codice di reindirizzamento #REDIRECT [[Lemma]]

Come scrivere un Lemma

Per scrivere un Lemma Italiano occorre:

  1. chiamare la pagina Lemma
  2. copiare nella pagina il modello VociIt
  3. completare i campi pertinenti (i nomi delle pagine in genovese devono essere completi del numero, se presente; es. Foce)
  4. effettuare l'eventuale disambiguazione
  5. comporre la pagina di ogni Lemma Genovese

Il parametro parteDiscorso

Per questo parametro sono previste le seguenti abbreviazioni

s (Sostantivo)
art (Articolo)
agg (Aggettivo)
pron (Pronome)
v (Verbo)
avv (Avverbio)
prep (Preposizione)
cong (Congiunzione)
int (Interiezione)

Valori differenti da questi saranno riprodotti esattamente come saranno stati scritti. Questa opportunità va usata obbligatoriamente quando si deve usare il template Spiega.

Disambiguazione

Se al lemma corrisponde una sola parola in genovese non occorre fare altro (es. mela).
Se le parole in genovese sono più di una, per qualunque motivo ciò accada, la pagina del Lemma Italiano diventa essa stessa la pagina di disambiguazione. Si danno questi casi.

  1. Nessuna parola italiana presenta accenti obbligatori. Esempio: àncora e ancòra. La pagina ufficiale ha il nome del Lemma senza accenti e per ogni significato si compila l'apposita sezione già prevista nel modello VociIt. Le varie voci vanno ordinate secondo l'ordine tradizionale delle nove parti del discorso: 1. Sostantivo, 2. Articolo, 3. Aggettivo, 4. Pronome, 5. Verbo, 6. Avverbio, 7. Preposizione, 8. Congiunzione, 9. Interiezione. Se le parole differiscono per diversa accentazione allora per ogni singola voce il parametro |parteDiscorso viene corredato, oltre che dalla parte del discorso, da una brevissima spiegazione da inserirsi con il template Spiega secondo la seguente sintassi: {{Spiega|LemmaConAccenti|significato}} dove il parametro LemmaConAccenti corrisponde alla parola italiana con gli accenti anche se non abbligatori, mentre il parametro significato, che può essere omesso, serve per offrire una breve spiegazione della parola italiana quando ciò sia necessario. Per sapere quale accento mettere, si usi quello scritto nelle indicazioni fonetiche del Sabatini Coletti relative alla parola italiana che si sta trattando
  2. Tutte le parole italiane hanno lo stesso accento obbligatorio. A un primo esame pare che questo caso non si presenti. In ogni modo la procedura è identica a quella del punto 1, tenendo presente che la pagina ufficiale ha l'accento e che va creata anche la pagina senza accenti.
  3. Almeno una parola italiana ha l'accento obbligatorio e almeno un'altra non ce l'ha. Esempio pero e però. La pagina ufficiale ha il nome del Lemma senza accenti e per ogni significato si procede esattamente come nel punto 1. In più occorre creare la pagina del Lemma con l'accento, reindirizzarla alla pagina ufficiale ed assegnare a questa pagina la categoria Dizionario Italiano-Genovese attraverso il template CatRed da usarsi con la seguente sintassi: {{CatRed|parola}} dove il parametro parola corrisponde al Lemma senza accenti. In questo modo la parola con l'accento comparira nella categoria Dizionario Italiano-Genovese nel corretto ordine alfabetico.

Lemma Incompleto

Per la loro stessa funzione, i lemmi del vocabolario Italiano-Genovese verranno arricchiti in conseguenza delle esigenze che si presenteranno durante la compilazione del vocabolario Genovese-Italiano. L'unico controllo che si può effettuare in tutta generalità sui lemmi italiani è quello di garantire che si sia verificata la presenza o meno del lemma su tutti i vocabolari storici IT-ZE. Pertanto un lemma è completato quando è stata compilata la parte sui vocabolari storici secondo quanto è indicato qui sotto; altrimenti nella pagina comparirà la dicitura di Lemma incompleto.

Coniugazione dei Verbi

Da fare. Quello scritto qui sotto NON è pertinente ai lemmi italiani

Nel caso dei Verbi occorre assegnare al parametro |verbo il numero corrispondente alla coniugazione (valori diversi da 1, 2, 3, 4 generano il messaggio d'errore "Coniugazione del verbo errata") e compilare la Tabella della coniugazione utilizzando il modello VerbiZe.

Vocabolari Storici

Il codice relativo ai tre Vocabolari Storici che contengono la parte Italiano Genovese è il seguente
|fatto=
|frisoni1910=
|vdm1923=
|cavenaghi1975=
e compare in fondo al modello VociIt. Distinguiamo due casi.

  • Se la voce è un toponimo o un nome di persona allora non occorre verificare la presenza del lemma sui Vocabolari Storici in quanto, al più, queste voci sono presentate sotto forma di elenco senza alcun'altra spiegazione oltra alla mera traduzione. Pertanto i vari parametri vanno assegnati secondo questo schema:
|fatto=ignora
|frisoni1910=
|vdm1923=
|cavenaghi1975=
  • In tutti gli altri casi, occorre completare tutte le quattro voci mettendo un * (asterisco) oppure np (acronimo per "non presente") nelle voci relative ai vocabolari a seconda che contengano o meno il lemma. Quando tutti e tre i vocabolari sono stati compilati occorre mettere un * (asterisco) nel parametro |fatto=. Nel caso in cui il lemma non fosse presente su nessuno dei vocabolari allora i vari parametri vanno assegnati secondo questo schema:
|fatto=np
|frisoni1910=np
|vdm1923=np
|cavenaghi1975=np

Si noti che lasciare vuoto il parametro |fatto= comporta la comparsa della dicitura Lemma Incompleto e l'assegnazione della pagina alla categoria Lemmi Incompleti.

Si noti infine che è possibile puntare un link verso le voci dei singoli vocabolari all'interno della pagina usando il sistema degli Anchor (esempio: fiutare), che sono messi automaticamente attraverso i vari Template. Ecco un esempio per ogni Vocabolario Storico.