Asino

Da Italiano-Zeneize.

Âze

Sostantivo

Note
Usi idiomatici

Âze/1

Aggettivo

Note
Usi idiomatici
Asino sui vocabolari storici IT-ZE
talvolta il termine italiano indicato può differire da quello in uso nella lingua attuale perché desueto o arcaico
Gaetano Frisoni (1910)
Asino,  s. m.  aze.
Vedi
Luigi Cavenaghi (1975)
asinaccio : azenasso s.m
asinello : azenetto s.m
asino : aze s.m T. zool.; — dal pelo d'oro (metaf. uomo ricco e scortese): — d'öu; a schiena d'—: a schenn-a d'—; avere la bellezza dell'— (senso fig): avei a bellessa dell'—; la virtù (la pazienza) dell'—: avei a virtù dell'—; banco dell'— (dove venivano isolati gli scolari non studiosi) banco dell'—; coda d'—: côa d'— s.f T. bot; con l'— occorre la maniera forte: con l'— ghe vêu o torseôu; dare ad intendere per vera una cosa impossibile: dâ a intende che l'è sghêuôu ûn —; dar cose splendide a persona che non ne comprende il valore: dâ i fenōgetti all'—; essere un — calzato e vestito: ëse ûn — cäsôu e vestïo; gli — si conoscono dal basto, fig. le qualità si conoscono dall'esterno: i axi se conoscian da-o basto; l'— non passa più da dove è inciampato o caduto, fig: non cadere più negli stessi errori: l'— dove o cazze ûnn-a votta o no ghe passa ciù; lega l'— dove vuole il padrone: liga l'aze dove vêu o padron; porre una cosa di pregio sopra una di scarso valore: mette l'— a cavallo; orecchia d'—: oëgia d'—: T. bot.; andarsene senza dir nulla: sensa dî ni — e ni bastia; pezzo d'—: pesso o' tocco d'—; val più un — vivo che un dottor morto: vä ciù ûn — vivo che û dottô morto. ║ buricco s.m
asinone : azenōn s.m
Vedi
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.