Èrxo

Da Zeneize-Italiano.

Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Leccio
Parte del discorso della parola genovese

Sostantivo maschile

Èrxo
non è ancora presente sul rimario

 

info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
m.s. èrxo erxo ["ErZu]
m.p. èrxi erxi ["ErZi]
Èrxo sui vocabolari storici
Giuseppe Olivieri (1841)
Vedi
Érxo. Leccio, specie di pianta del genere quercia che ha il tronco che si eleva a mediocre altezza, molto ramoso con la scorza screpolata, le foglie oyato-bislunghe piccole, coriacee, tomentose al di sotto, persistenti, col bordo a denti radi, mucronulati; i frutti simili a quelli della quercia comune, sebbene più piccoli. Fiorisce sul principio dell'estate, ed è indigeno nell'Italia, nella Spagna, ec. Si distingue in alcune varietà per le foglie ora larghe, ora bislunghe. Dicesi anche poeticamente Elice, ed Elee.
Giovanni Casaccia (1876)
Vedi

Erxo s. m. Leccio e poetic. Elice ed Elce. T. bot. Quercus iles. Specie di pianta del genere Quercia che ha il tronco che si eleva a mediocre altezza, molto ramoso, con la scorza screpolata; le foglie ovolo-bislunghe, piccole, coriacee, tomentose al di sotto, persistenti, col bordo a denti radi; i frutti simili a quelli della quercia comune, sebbene più piccoli. Fiorisce sul principio dell'estate.

Gaetano Frisoni (1910)
Vedi
Erxo,  s. m.  leccio (albero ghiandifero).
V.D.M. (1923)
Vedi
Erxo
Leccio. - Albero ghiandifero con foglie sempre verdi.
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.
Strumenti personali
Dizionario Italiano-Genovese