Aiuto:PaginaFormattata

Da Zeneize-Italiano.

Questo riquadro serve solo in questa pagina per alcune spiegazioni, ciò vale ogni volta che lo si ritroverà, anche più avanti. Si avverte anzitempo che spesso si viene rimandati ad una pagina di Aiuto. La parola Aiuto è un collegamento ad un altra pagina che non è sempre la stessa, bensì ogni Aiuto è collegato alla pagina specifica per l'argomento che si sta trattando in quel determinato frangente.


Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine

 

 
1. ??? (se ignota)
2. Traduzione2
3. Traduzione3
Parte del discorso della parola genovese

Aggettivo

[1. Autore, 2. Titolo (della poesia, canzone, ecc.), 3. Titolo (del libro o dell'album musicale), 4. Editore, 5. Luogo di pubblicazione, 6. Data di pubblicazione, 7. Capitolo e pagina, 8. Commenti o altre informazioni]


Descrizione
Questa pagina è stata creata per avere un'esempio di pagina completa correttamente formattata, controllare anche il codice. La descrizione non richiede template, controllare l'iniziale maiuscola ed il punto alla fine. Nelle note ↓ si possono trovare alcuni consigli.

Etimologia
Per compilare l'etimologia usare il template etimo, visitare per istruzioni ulteriori la pagina di Aiuto
lingua - Parola. Significato.
[nda] eventuali note (facoltativo). Se basate su congetture di chi scrive scrivere la frase: ipotesi del compilatore

Forme alterate
Le alterazioni (accrescitivo, diminutivo, vezzeggiativo, dispregiativo) vanno sempre indicate se esistono. Controllare che i campi "alterazioni" siano scritti così come li si vedono qui sotto e la sequenza persona/numero sia correttamente compilata (Aiuto)
1.
accr. ¤ ...one
  m.s. ¤ ...on ¤ ...on ¤ []
  f.s. ¤ ...onn-a ¤ ....onn-a ¤ []
  m.p. ¤ ...oin ¤ ....oin ¤ []
  f.p. ¤ ...onn-e ¤ ....onn.e ¤ []
1.
dim. ¤ ...ino
  m.s. ¤ ...in ¤ ...in ¤ []
  f.s. ¤ ...inn-a ¤ ....onn-a ¤ []
  m.p. ¤ ...inn-i ¤ ....inn-i ¤ []
  f.p. ¤ ...inn-e ¤ ....inn.e ¤ []
1.
vezz. ¤ ...etto
  m.s. ¤ ...etto ¤ ...etto ¤ []
  f.s. ¤ ...etta ¤ ....etta ¤ []
  m.p. ¤ ...etti ¤ ....etti ¤ []
  f.p. ¤ ...ette ¤ ....ette ¤ []
1.
dispr. ¤ ...accio
  m.s. ¤ ...asso ¤ ...asso ¤ []
  f.s. ¤ ...assa ¤ ....assa ¤ []
  m.p. ¤ ...asci ¤ ....asci ¤ []
  f.p. ¤ ...asce ¤ ....asce ¤ []

Note
Il template frase va sempre usato in questa sezione. Di seguito, per comodità, oltre ad alcuni esempi sono state riportate istruzioni utili per la compilazione del dizionario. Le frecce sono d'aiuto per capire dove, nel codice, occorre cercare ciò a cui ci si riferisce. Per sapere come si usa correttamente il template Frase leggere la pagina di Aiuto
I lemmi genovesi possono avere significati figurati, perciò è stato cerato il template figurato (aiuto)
1.
Figurato : Esempio (vedi →)
1.
Questo è il template frase con una parte in corsivo per le frasi in genovese. ║ Ed una normale per le frasi in italiano (corrispondenti a due parametri del template). Usare sempre il template frase, la frase solo in italiano chiede due pipe ( || ) dopo il numero. Controllre eventuali errori di BAttitura come questi'.
2.
← Controllare la sequenza dei numeri.
3.
↑ controllare nel codice il parametro |PerOrdinare= all'inizio. Deve essere compilato inserendo il nome della pagina senza accenti.
4.
↑ Controllare che la parte del discorso (parametro |ParteDiscorso=) sia una scritta formattata secondo le abbreviazioni indicate nella pagina d'Aiuto (deve comparire una parola intera maiuscola, in questo caso agg diventa aggettivo).
5.
↑ Audio e immagine. Per poter inserire nelle pagine audio e immagine vedere le sezione di aiuto: Audio - Immagine. Riportare sempre il template fonte (spiegazione più in basso) per l'audio.
6.
↓ Controllare genere e numero nelle forme flesse, la formattazione giusta è g.n. (dove g è il genere che può avere valore m o f e n il numero s o p) minuscolo e puntato (a mano).
7.
↓ Tutta la fraseologia, i Proverbi, le Citazioni richiedono il template frase, l'iniziale maiuscola ed il punto finale sono automatici.
8.
↓ Controllare che sinonimi, contrari e voci correlate siano fra 2 parentesi quadre (nel codice), [[parola]] ovvero siano link, separati da SPAZIOmenoSPAZIO. Esempio: un - doî - tréi scritto
[[un]] - [[doî]] - [[tréi]].
9.
Verificare che ogni qual volta lo si richieda siano compilati i campi della grafia e della pronuncia, eventualmente segnalare mancanze a chi si occupa di grafia (vedi anche punto 11).
10.
Controllare la presenza di vocabolari storici ed al limite richiedere a chi si occupa della loro compilazione (vedi anche punto 11).
11.
In alto a destra c'è il "check" per distinguere un Lemma Incompleto (default) da un lemma non incompleto da una Voce Certificata. Lasciando il parametro |certificazione= vuoto appare il simbolo di Lemma Incompleto. In questo caso è necessario compilare anche il template LemmaIncompletoMotivazioni (aiuto) sulla pagina di discussione. Se la voce soddisfa alcuni requisiti che si possono trovare nella pagina di Aiuto, si può dare valore al parametro |certificazione=*, il simbolo di attenzione scomparirà. Solo in caso di voce certificata (se si è qualificati per farlo) il valore sarà |certificazione=certificato, facendo apparire il simbolo al posto di .
12.
I dizionario storici in fondo ↓ in questo caso risultano non presenti perché nel codice è stato dato valore np, per quelli che invece fosse verificata l'esistenza e fossero già stati riportati dare valore *. Quando si è certi di avere terminato la verifica della presenza o meno sui dizionari storici della voce in questione dare valore al parametro |fatto=*.

Fraseologia
1.
Frase in genovese. ║ Frase in italiano.
2.
↑ L'iniziale maiuscola ed il punto finali sono automatici.
3.
All'interno del template frase il lemma va sempre scritto grassetto, sia che si tratti del nome della pagina, di una forma flessa o di una forma alterara.

Modi di dire
1.
Frase in genovese. ║ Frase in italiano.
2.
Frase in genovese. ║ [lett.] Se esiste una traduzione letterale ed un significato diverso - Significato reale. Eventuale spiegazione (facoltativa).
3.
↑ La formattazione [lett.] va aggiunta a mano (una sola parentesi quadra che si apre e si chiude e non due), l'iniziale deve essere maiuscola, alla fine della traduzione letterale va messo SPAZIOmenoSPAZIO di nuovo l'iniziale maiuscola e punto finale, tutto a mano. Anche la spiegazione richiede inziale maiuscola a mano, il punto finale è automatico. Se non c'è spiegazione il punto finale automatico ricade sul significato ↓.
4.
Frase in genovese. ║ [lett.] Se esiste una traduzione letterale ed un significato diverso - Significato reale.
5.
Frase in genovese. ║ Frase in italiano. Si può anche mettere una spiegazione se necessario anche quando la traduzione non necessita di essere distinta fra letterale e reale.

Proverbi
1.
Tutto quanto detto per i Modi di dire vale anche per i proverbi.

Citazioni
1.
Citazione in genovese. ║ Traduzione in italiano.

[1. Autore, 2. Titolo (della poesia, canzone, ecc.), 3. Titolo (del libro o dell'album musicale), 4. Editore, 5. Luogo di pubblicazione, 6. Data di pubblicazione, 7. Capitolo e pagina, 8. Commenti o altre informazioni]

2.
Citazione in genovese. ║ Traduzione in italiano.

[1. Autore, 2. Titolo (della poesia, canzone, ecc.), 3. Titolo (del libro o dell'album musicale), 4. Editore, 5. Luogo di pubblicazione, 6. Data di pubblicazione, 7. Capitolo e pagina, 8. Commenti o altre informazioni]

3.
↑ Ogni citazione richiede necessariamente dopo il template frase il template fonte compilato secondo le informazioni disponibili, senza il numero che compare nella descrizione del campo (1. , 2. , 3. , ...). Deve essere compilato almeno un campo.

Giochi di parole
1.
Testo1. ║  Traduzione1.    Testo2. ║  Traduzione2.
Eventuale spiegazione (non obbligatorio). Usare il template giochiDiParole (aiuto).

Coloriture
Se esistono frasi volgari, spinte o "di colore" occorre inserire il template coloriture e compilare la pagina facendo click sul link che si viene a creare automaticamente (Accedere ►). Vedere l'Aiuto
La tradizione popolare ha prodotto un'ampia fraseologia di locuzioni "colorite" che potrebbero talvolta essere ritenute volgari. Per non disturbare la lettura si è deciso di annotarle a parte.
Accedere ►

Alla fine del codice ↓ è presente una stringa di questo tipo:
Il link riporta alla Grafîa ofiçiâ corretta per la parola
inserito dentro un template denominato tag, non visibile nella pagina.

Questa frase serve per aiutare la ricerca delle parole, la cui grafia anche senza accenti potrebbe non essere nota all'utente. L'uso è semplice e ben spiegato alla pagina di Aiuto.

La frase è già ripetuta quattro volte ma ciò non impedisce di aggiungerne altre nella stessa maniera nella quale queste quattro preformattate si susseguono.
info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
m.s. ...o ...o [...u]
f.s. ...a ...a [...a]
m.p. ...i ...i [...i]
f.p. ...e ...e [...e]
Grafie ammesse, ma sconsigliate
Non è richiesto il template frase, le grafie ammesse ma sconsigliate vanno elencate tutte maiuscole virgolaSPAZIO e punto finale come mostrato qui sotto

Prima, Seconda, Terza, eccetera.
...o sui vocabolari storici
Giuseppe Olivieri (1841)
Voce non presente sul dizionario di Giuseppe Olivieri del 1841.
Giuseppe Olivieri (1851)
Voce non presente sul dizionario di Giuseppe Olivieri del 1851.
Giovanni Casaccia (1851)
Voce non presente sul dizionario di Giovanni Casaccia del 1851.
P. Angelo Paganini (1857)
Voce non presente sul dizionario di Angelo Paganini del 1857.
P.F.B. (1873)
Voce non presente sul dizionario di P.F.B. del 1873.
Giovanni Casaccia (1876)
Voce non presente sul dizionario di Giovanni Casaccia del 1876.
Gaetano Frisoni (1910)
Voce non presente sul dizionario di Gaetano Frisoni del 1910.
V.D.M. (1923)
Voce non presente sul dizionario di VDM del 1923.
Alfredo Gismondi (1955)
Voce non presente sul dizionario di Alfredo Gismondi del 1955.
Sinonimi
sinonimo1 - sinonimo2 - sinonimo3
Contrari
contrario1 - contrario2 - contrario2
Voci correlate
voce1 - voce2 - voce3
Strumenti personali
Dizionario Italiano-Genovese