Bazànn-a/1

Da Zeneize-Italiano.
Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Fava
Parte del discorso della parola genovese

Sostantivo femminile

Bazanne.jpg
Bazànn-a/1
non è ancora presente sul rimario

Descrizione
1.
La fava (Vicia fava) è un legume molto nutriente (è ricco di proteine, fosforo, potassio e vitamine A e C) e, in relazione agli altri legumi, poco calorico.

Note
1.
Il termine indica esclusivamente le fave che si consumano fresche.

Fraseologia
1.
O l'é anæto 'nto cànpo de matìn fîto e o l'é arivòu a mezogiórno co-îna cóffa de bazànn-e ch'a no l'intrâva 'n câza. ║ Era andato nell'orto di mattino presto ed è arrivato a mezzogiorno con un cestone di fave fresche che non si riusciva a far entrare in casa.
info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
f.s. bazànn-a bazann-a [ba"zaNNa]
f.p. bazànn-e bazann-e [ba"zaNNe]
Bazànn-a sui vocabolari storici
Giuseppe Olivieri (1841)
Vedi
Bazánha. Fava.
Giuseppe Olivieri (1851)
Vedi
Bazanha. Fava, bagiana, così chiamano gli aretini le fave fresche, sgranate, dal latino bajana, che trovasi in Apicio lib. V, cap. VI. Bazzana, pelle di castrato morbida, da legar e coprir libri. Alluda cuojo sottile.
Giovanni Casaccia (1876)
Vedi

Bazann-a s. f. Bagiana: Fava fresca sgranata.

in teiga; Baccello: Fava fresca non ancora sgranata.
spellâ; Bagiana sbucciata: Fava fresca, alla quale sia tolta la buccia.
§ Campo de bazann-e; Baccellajo: Luogo seminato di fave.
§ Scorsa de bazann-a; Guscio di bagiana o di fava.
Gaetano Frisoni (1910)
Vedi
Bazann-e,  s. f.  fave fresche ║ — destegæ, fave sgranate, sbaccellate ║ — in teiga, baccelli ║ — spellæ, fave sbucciate ║ teiga de —, baccello ║ dâ e — (fig.) sculacciare.
V.D.M. (1923)
Vedi
Bazan-a
Fava fresca.
Voci correlate
Destegâ - Téiga
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.