Càssa

Da Zeneize-Italiano.
Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Mestola
2. Mestolo
Parte del discorso della parola genovese

Sostantivo femminile

Càssa
non è ancora presente sul rimario

 

info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
f.s. càssa cassa ["kassa]
f.p. càsse casse ["kasse]
Càssa sui vocabolari storici
Giovanni Casaccia (1876)
Vedi

Cassa s. f. Romajuolo, Romajolo, Ramaiuolo, Ramajolo, Mestola, Cazza: Strum. per lo più di cucina, di ferro stagnato o di legno, fatto a guisa di mezza palla vuota, con manico alquanto lungo e uncinato per appenderlo. Adoprasi a prendere minestra, brodo, ecc.

da arrecchêugge i dinæ; Mestola: Strum. di latta fatto a foggia di grosso cucchiaio, con cui si prendono i danari sovra un banco.
da frïti; Mestoletta o Mestolina da fritti, e semplicem. Mestolina: Mestoletta per lo più piana, a uso di rivoltare il fritto nella padella, e di cavarnelo, fattone scolar l'unto.
da peixe; Cucchiara. T. mar. Utensile di ferro simile al romajuolo, nel quale si fonde la pece, e con cui la si versa sui commenti dei ponti, dopo d'averli calafatati.
da scciûmmâ; Scumaruola o Scumajuola: Piccola mestola di ferro stagnata o forata ad uso di levar via la schiuma dalle cose che si fanno cuocere.
§ Dâ da cassa; Mestare, Tramenare: Agitare colla mestola la minestra o altro che sta cuocendo, affinché non si attacchi al fondo della pentola, casseruola, ecc.
V.D.M. (1923)
Vedi
Cassa
Mestola - ramaiuolo.
Alfredo Gismondi (1955)
Vedi
Cassa  s. f.  mestola: ramajolo.
Sinonimi
Sàsoa
Voci correlate
Batoêzo - Casâ
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.