Camàllo

Da Zeneize-Italiano.
Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Facchino
2. Trasportatore
Parte del discorso della parola genovese

Sostantivo maschile

Camàllo
non è ancora presente sul rimario


Etimologia
arabo - Hammêl. Facchino, per tramite del turco kamal.
[nda] Giulia Petracco Sicardi, Prontuario etimologico ligure, Edizioni Dell'Orso, Alessandria, 2002. Voce: camalu

greco - Kamilos. Corda, gòmena.
[nda] Altre teorie sostengono questa tesi
info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
m.s. camàllo camallo [ka"mallu]
m.p. camàlli camalli [ka"malli]
Camàllo sui vocabolari storici
Giuseppe Olivieri (1841)
Vedi
Cámallo. Facchino, quegli che porta pesi addosso per prezzo, Portatore. Camallo da büsciua, Lettighiere.
Giovanni Casaccia (1876)
Vedi

Camallo s. m. Facchino: Quegli che porta pesi addosso per prezzo; e generalm. si chiaman così quelli delle dogane, dei banchi, di negozio, ecc. Dicesi anche Portatore, Portareca e Portarecchia, antic. Bastagio, e con voce lat. Bàjulo.

da bûscioa; Portantino, Seggettiere V. Bûscioa.
§ Aveì ûn fâ da camallo; Aver un fare da facchino, vale Aver modi incivili, sgarbati, scortesi.
Voci correlate
Camalâ - Camàlla d'ægoa
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.