Crìcca

Da Zeneize-Italiano.

Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Saliscendi
Parte del discorso della parola genovese

Sostantivo femminile

Crìcca
non è ancora presente sul rimario

 

info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
f.s. crìcca cricca ["krikka]
f.p. crìcche cricche ["krikke]
Crìcca sui vocabolari storici
Giuseppe Olivieri (1841)
Vedi
Cricca. Saliscendo, una delle serrature dell'uscio, che è una lama di ferro grossetta, che internata da un capo nella imposta, e inforcando il monachetto dall'altra, serra uscio o finestra, detto cosi dal salire e scendere ch'ei fa nel serrare e nell'aprire.
Giovanni Casaccia (1876)
Vedi

Cricca s. f. Saliscendo e Saliscendi: Una delle serrature dell'uscio, che è Una stanghetta di ferro fermata da un capo con una vite all'imposta dell'uscio, e dall'altro, accavalciando il monachetto o nasello (accriccôu), serra l'uscio.

" Saliscendi, per Un'altra specie di serratura, che usa mettersi agli usci di strada, e che consta di due spranghe imperniate nell'imposta. Tirando la fune raccomandata all'occhio, una spranga preme d'alto in basso sull'altra, e ne solleva l'estremità che è nel dente del nasello.
dō barcōn; Paletto a molla: Quella serratura che si mette nella parte superiore delle gelosie, finestre, ecc., e che si apre mediante un cordone attaccato ad un occhio del medesimo ; dicesi anche Paletto a mazzacavallo, e comunem. a Firenze Mazzacavallo.
§ Ciavêua a cricca; Toppa o Serratura a colpo o a sdrucciolo V. Ciavêua.
" a cricca e stanghetta; Toppa o serratura a colpo e mandata V. Ciavêua.
V.D.M. (1923)
Vedi
Cricca
Saliscendi.
Voci correlate
Acricòu
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.
Strumenti personali
Dizionario Italiano-Genovese