Gòtto

Da Zeneize-Italiano.

Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Bicchiere
Parte del discorso della parola genovese

Sostantivo maschile

Gòtto
non è ancora presente sul rimario

Descrizione
Strumento, di vario materiale e modello (solitamente vetro o plastica, con base circolare), utilizzato per contenere liquidi e, portandolo alla bocca, berli.

Etimologia
1.
gòtu m. 'bicchiere': dal lat. guttus che, secondo Varrone (L.L. 5, 124), indicava un vaso a collo molto stretto, perché il vino con esso veniva versato goccia a goccia (gutta). L'accostamento è paretimologico, perché guttus prob. è di origine etrusca. Da notare come da u breve latina sia venuta o non solo in italiano (gótto e gòtto) ma anche nel prov. got, portogh. goto 'fauci', nel lat. mediev. di Genova (goto) ed Emilia-Romagna, il che non è normale in sillaba chiusa. Perciò Azaretti, § 316, suppone una contaminazione con gr. cŏytula 'ciotola'. Derivato il v. agutà tr. 'estrarre l'acqua dalla barca', 'svuotare un recipente'.

[Giulia Petracco Sicardi, Prontuario etimologico ligure, Edizioni dell'Orso, Torino, 2002, pag. 53]

info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
m.s. gòtto gotto ["gOttu]
m.p. gòtti gotti ["gOtti]
Gòtto sui vocabolari storici
Giuseppe Olivieri (1841)
Vedi
Gotto. Bicchiere, Gotto. In Toscana Gotto è bicchierone di forma più grande dell'ordinario.
Giuseppe Olivieri (1851)
Vedi
Gottu. Bicchiere. Gotto in Toscana è bicchiere più grande dell'ordinario.
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.
Strumenti personali
Dizionario Italiano-Genovese