Lapâ

Da Zeneize-Italiano.
Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Lambire
Parte del discorso della parola genovese

Verbo transitivo, 1^ coniugazione

Lapâ
non è ancora presente sul rimario

Note
Verbi.
 Si fa presente che in alcuni sporadici casi lapâ può essere inteso come sostantivo: l'atto di lambire.
info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
lapâ lapâ [la"pa:]
La pagina Verbi:Lapâ con la coniugazione del verbo è ancora da compilare
Lapâ sui vocabolari storici
Giuseppe Olivieri (1841)
Vedi
Lappâ. Lambire, il pigliare che fanno gli animali leggermente colla lingua cibo o beveraggio: noi intendiamo più particolarmente del cane quando attrae alcun liquido colla lingua.
Giovanni Casaccia (1876)
Vedi

Lappâ v. a. Lambire : Pigliare o Attrarre le bevande colla lingua ed è proprio de' cani, de' gatti e altri animali. - Lapteggiare dicesi per indicare quel rumore che fanno i cani lambendo l'acqua.

" Figurat. vale Andare a rilento, e dicesi delle navi in tempo di calma.
§ Chi nō sappa nō lappa; A voler che il mento balli alla man gna (bisogna) fare i calli. Prov. di chiaro significato.
V.D.M. (1923)
Vedi
Lapâ
Lambire. - Toccare leggermente colla lingua. Modo di bere dei cani, dei gatti, ecc.
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.