Pûa

Da Zeneize-Italiano.
Lemma incompleto: per inserire o conoscere le motivazioni selezionare l'immagine
 
1. Polvere
Parte del discorso della parola genovese

Sostantivo femminile

Pûa
non è ancora presente sul rimario

Note
1.
Si usa solo al singolare.
info Grafîa ofiçiâ Grafia semplificata Pronuncia (SAMPA)
f.s. pûa pua ["py:a]
Pûa sui vocabolari storici
Giovanni Casaccia (1876)
Vedi

Pûa s. f. Polverìo: Quella quantità di polvere che si leva in aria, agitata dal vento o da altra cosa. Dicesi anche Polvere, ma allora intendesi Quella che è posata sopra un oggetto. - Polverone, Gran quantità di polvere sollevata dal vento o da gran gente che cammini o da cavalli o da carri in moto.

de castagna; Ventolacchio: Tritume quasi ridotto in polvere delle scorze prosciugate o riarse delle castagne, e da cui si ripuliscono prima di ridurle in farina.
§ Batte a pûa; Dar le pacche. Modo fior. che vale Vincere, Sopravanzare, Esser superiore.
§ Dâ da pûa in ti êuggi; Battere o Gettare la polvere negli occhi V. Êuggio.
§ Levâ a pûa; Spolverare: Levar via la polvere. Ripulire.
§ Scrollâ a pûa a ûnn-a persōnn-a; Scuotere la polvere ad alcuno, metaf. vale Bastonarlo o Strapazzarlo con fatti e con parole.
§ Strassōn da levâ a pûa; Canavaccio, Canovaccio, Spolveraccio V. Strassōn.
Gaetano Frisoni (1910)
Vedi
Pûa,  s. f.  [pula], polverio, polvere ║ batte a — a ûn, essere superiore; sorpassare uno in abilità.
V.D.M. (1923)
Vedi
Pûa
Polvere.
Voci correlate
Pôvie
Visitate la pagina di Aiuto per contribuire alla realizzazione del Grande Dizionario della Lingua Genovese.